I giovanissimi Zingoni, classe 2005, e Tedeschi, del 2004, meta-men amaranto. “Un dato – il commento di Vitiello, CEO di LundaX – significativo: possiamo puntare in alto”.